Quote latte: si manifesta a Roma e Bruxelles

quotelatteDopo oltre 30 anni di applicazione domani 31 marzo termina il regime delle quote latte. Lo stop arriva tra le preoccupazioni degli allevatori italiani, che già denunciano una situazione di sofferenza per il latte sottopagato dall’industria e temono uno scenario ancora più nero a causa dell’aumento della concorrenza estera. Per denunciare i rischi della situazione post quote, domani le organizzazione agricole hanno organizzato diverse manifestazioni. Coldiretti porterà gli allevatori nella Piazza del Foro di Traiano dove sarà distribuito latte 100% italiano e “verranno smascherati i trucchi per produrre formaggi senza latte”. E sempre domani si mobilita, per denunciare un pò tutti i problemi del settore, anche Agrinsieme, il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari. Il coordinamento annuncia tre sit-in davanti alla Camera dei Deputati, al ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e a quello dell’Economia e delle Finanze.

Intanto la cooperazione agroalimentare già cerca strumenti per affrontare lo scenario post quote. In particolare, rende noto il presidente dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuri, “sono stati prospettati alcuni strumenti assicurativi che attenuino gli effetti della volatilità dei prezzi nell’ambito di un mercato che sarà inevitabilmente più globalizzato”. I rischi della liberalizzazione saranno anche al centro della manifestazione organizzata domani a Bruxelles, davanti al Parlamento europeo, dall’European Milk Board.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code