I progetti IGD per il 2017

Sono all’insegna di ampliamenti e nuove aperture i progetti di IGD – Immobiliare grande distribuzione per il 2017. Entro il primo semestre di quest’anno è prevista l’inaugurazione dell’ampliamento del Centro Commerciale ESP di Ravenna con 19mila mq aggiuntivi. IGD ha già conseguito la prenotazione di circa l’85% dei nuovi spazi vendita disponibili.
Proseguono i lavori Officine Storiche di Porta a Mare a Livorno, la cui porzione commerciale aprirà nella seconda metà del 2018.
Igd ha avviato i cantieri per l’ampliamento e il restyling esterno della galleria Gran Rondò a Crema (creazione di una media superficie esterna di 2.850 mq, già commercializzata) da completare entro il 1° semestre 2018, e la riduzione dell’ipermercato del centro commerciale Città delle Stelle ad Ascoli con la creazione di una nuova piazza interna alla galleria commerciale (completamento previsto a fine 2017).
Intanto nel 2016 IGD SpA ha registrato una delle migliori performaces finanziarie della sua storia. Positivo, innanzitutto, l’andamento dei centri commerciali italiani: +2,6% l’incremento delle vendite da parte dei retailer nelle gallerie, nonostante il rallentamento degli ultimi due trimestri, e una lieve contrazione nel numero di ingressi.
Incremento dell’offerta commerciale, migliori condizioni di mercato e riduzione dell’attività cantieristica nel refurbishment di alcuni immobili, sono i tre principali fattori che spiegano la buona performance della Romania (+2,5%) in termini di ingressi.
I ricavi complessivi consolidati ammontano a 138,8 milioni di euro, un buon incremento (+8,0%) rispetto allo stesso periodo del 2015.
La quota preponderante dei ricavi (131,3 milioni) proviene da attività locativa, anch’essa in buona progressione (+8,4%) dovuta:
– a maggiori ricavi (per 8,6 milioni di euro) sul perimetro non omogeneo;
– a maggiori ricavi per 1,9 milioni di euro riconducibili alla crescita like-for-like (+1,7%) in Italia: aumentano i ricavi delle gallerie (+2,7%) e, in linea, degli ipermercati;
– a maggiori ricavi per 0,3 milioni (300.000 euro) su like-for-like in Romania (+3,1%);
Minori ricavi (-0,7 milioni di euro) ha creato la dismissione, a fine maggio 2015, del City Center Rizzoli di Bologna.
Aumentano anche i ricavi da servizi (+8,7%), ammontati a 5,5 milioni di euro. Va notato che nel 2016 Igd ha venduto 6 unità immobiliari residenziali (contro le 7 del 2015) nell’ambito del progetto Porta a Mare, che hanno realizzato 2 milioni di euro.
L’Ebitda della gestione caratteristica è pari a 94,9 milioni di euro, +11,6% rispetto al 31 dicembre 2015, con incremento di 2 punti base del margine (Ebitda Margin) attestatosi al 69,3%.
L’Ebitda caratteristico Freehold (cioè relativo al perimetro immobiliare di proprietà) raggiunge il 78,7%, anch’esso in aumento rispetto all’anno precedente.
La gestione finanziaria (+6,6%) sale a 42 milioni di euro, dato che include oneri non ricorrenti per circa 2,1 milioni di euro, relativi al rimborso anticipato del CMBS (Commercial mortgage backed securities) in scadenza nel 2018, completato a novembre.