In Gran Bretagna ripresa dei consumi di prodotti biologici

Dopo alcuni anni di crisi, dovuta anche alla situazione economica, in Gran Bretagna stanno ripartendo i onsumi di prodotti biologici.
Durante il 2016 le vendite di cibi e bevande bio sono cresciute del 7,1%, raggiungendo complessivamente un controvalore di 2,09 miliardi di sterline, veicolati per il 65% dal retail. Il trend positivo coinvolge tutte le principali categorie di prodotti, dalla frutta e verdura fino ai lattiero-caseari, comprendendo poi il pesce, l’olio d’oliva, la pasta e i sughi.
Dietro la ripresa dei consumi bio c’è anzitutto l’appeal che il biologico riscuote nella fascia giovane della clientela, sempre più attratta dagli aspetti qualitativi e salutistici di ciò che acquista, con un occhio anche alla provenienza delle materie prime e alla sostenibilità ambientale. Nel contempo, però, alcuni rivenditori hanno ampliato notevolmente il loro assortimento, proponendo prezzi più accessibili rispetto al recente passato.
Tra i big retailer britannici è Tesco a vantare le performance di crescita maggiori, con un incremento delle vendite di prodotti bio pari al 15%. Il leader della distribuzione, in particolare, ha registrato un aumento del 17% nel sell out di frutta e verdura organic, nonché del 16% di olio d’oliva, pasta e salse da cucina.
Bene anche le vendite online. L’operatore ecommerce Ocado evidenzia un significativo +16%.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!