Normativa Ue: etichettatura per bevande alcoliche

La Commissione Europea ha adottato il Report from the Commission to the European Parliament and the Council regarding the mandatory labelling of the list of ingredients and the nutrition declaration of alcoholic beverages relativo all’etichettatura obbligatoria della lista degli ingredienti e della dichiarazione nutrizionale per quanto riguarda le bevande alcoliche.
Conformemente all’attuale normativa, l’indicazione della lista degli ingredienti e della dichiarazione nutrizionale non è obbligatoria per le bevande alcoliche. L’art. 16, par. 4 del Reg. (UE) 1169/2011 esenta le bevande con contenuto alcolico superiore all’1,2% in volume dall’obbligo dell’indicazione della lista degli ingredienti e della dichiarazione nutrizionale e stabilisce che la Commissione stili una relazione sull’applicazione degli artt. 18 e 30 alle bevande di cui sopra e chiarisca se alcune bevande alcoliche debbano essere in futuro esentate dall’obbligo di indicare le informazioni sul valore energetico, precisando altresì i motivi che giustificano eventuali deroghe.
La Commissione non ha identificato basi oggettive che giustificherebbero l’assenza di informazioni sugli ingredienti e di dichiarazione nutrizionale per le bevande alcoliche o un trattamento diverso per alcune bevande alcoliche tra cui i cosiddetti ‘alcopops’, per i quali non ritiene necessario redigere un’apposita definizione.
La Commissione invita l’industria a rispondere alle aspettative dei consumatori e a presentare entro un anno dall’adozione del presente report una proposta di autoregolamentazione che dovrebbe coprire l’intero settore delle bevande alcoliche. La Commissione provvederà poi a valutare la proposta presentata dall’industria. Qualora la Commissione consideri l’approccio in autoregolamentazione insoddisfacente darà dunque il via ad un impact assessment per valutare ulteriori possibili opzioni.

Qui il testo del rapporto