Eurovo punta su Asia e Medio Oriente

Siro Lionello, Presidente e AD Eurovo

All’estero stanno crescendo molto i mercati mediorientali e asiatici. Grazie alla nostra struttura aziendale siamo in grado di offrire i nostri ovoprodotti anche in polvere, un formato che facilita l’esportazione per le sue condizioni di stoccaggio e trasporto: grazie a questa possibilità ci stiamo aprendo a molti nuovi mercati in tutto il mondo”. Sirio Lionello, presidente e amministratore delegato di Eurovo, Gruppo emiliano leader europeo nella produzione di uova allo stato tal quale e di ovoprodotti spiega a Italian Food Today le strategie di medio termine del suo gruppo.
Eurovo dopo il buon posizionamento in Italia e in alcuni importanti Paesi europei ora guarda verso Asia e Medio Oriente. 
“Abbiamo studiato tutta una serie di interventi sia di prodotto che di logistica per raggiungere al meglio questi nuovi e promettenti mercati. – spiega ancora Lionello – dove intendiamo soddisfare una domanda di ovoprodotti di qualità che è in significativa crescita”.
Naturalmente anche per Eurovo, che di recente ha trasferito la sede direzionale a Imola in provincia di Bologna, è di fondamentale importanza l’innovazione.
“Innoviamo su molti fronti. Quello tecnologico, con macchinari sempre più avanzati, negli stabilimenti (i più recenti interventi hanno previsto il montaggio di numerosi pannelli solari), nelle modalità produttive. Ma soprattutto innoviamo nel prodotto: introduciamo da tempo almeno 1-2 grosse novità l’anno, sia prodotti-novità sia in prodotti che di innovativo hanno – ad esempio – il pack, perché abbiamo un comparto R&D molto dinamico e attento alle esigenze e alle richieste di consumatori e professionisti”.