Saclà lancia i germogli e i legumi sottolio

Importante novità in casa Saclà che lancia una nuova linea sottoli decisamente innovativi: Legumi&Germogli. Tre le proposte pronte a sbarcare da maggio negli scaffali della Gdo sull’onda di quella che è stata definita la “rivoluzione vegetale” del sistema orticolo. In uno scaffale popolato di prodotti tradizionali, Saclà propone una innovazione rivolta alle ultime tendenze alimentari, dedicata a un pubblico attento alla nutrizione e ai nuovi trend culinari. Un consumatore alla ricerca di sapori diversi, che ha poco tempo per cucinare i legumi che invece richiederebbero cotture lunghe, deciso a sfruttare i benefici nutrizionali e gli apporti di proteine.
I germogli sono il must del momento, in voga nello scenario gourmet, “cibo vivo” sempre più apprezzato dal grande pubblico per le elevate proprietà nutritive. Insieme a loro, i legumi al centro di una seconda giovinezza, lontani anni luce della “carne dei poveri” come un tempo venivano definiti, oggi perfetta fonte di proteine vegetali per chi sceglie una dieta a ridotto contenuto di proteine animali.
Tre le proposte della nuova linea sottoli, perfetti da soli, ideali per arricchire insalate estive e per creare nuovi piatti gustosi e originali.

Eccoli nel dettaglio.

Fagioli rossi e germogli di legumi. Mix di fagioli rossi e germogli di fagioli e lenticchie, molto nutrienti e ricchissimi di proteine, forniscono energia ed esercitano un’azione benefica sull’organismo. Adatti anche ai consumatori vegani, naturalmente senza glutine, sono senza conservanti e con materie prime di qualità.

Edamame, ceci e fagioli rossi. Edamame sono fagioli di soia tipici della tradizione giapponese. Il nome giapponese Edamame significa letteralmente “fagiolo dello stelo”, perché i fagioli vengono di solito lessati mentre sono ancora attaccati allo stelo. Fino a pochi anni fa erano conosciuti solo tra gli appassionati di cucina orientale. Oggi, con il costante aumento dei consumatori vegani e vegetariani, così come dei cultori dei sapori orientali, l’Edamame è tra i legumi più richiesti per il suo caratteristico gusto dolce ed equilibrato, ma anche per il suo apporto proteico. Senza conservanti e naturalmente senza glutine.

Peperoni, ceci e olive nere. Una ricetta tradizionale dal gusto inconfondibile, saporita e subito pronta, perfetta anche per chi ha deciso di ridurre il consumo di carne e cerca fonti alternative di proteine. L’abbinamento perfetto di peperoni e ceci incontra l’oliva leccino italiana.

“È una scelta legata alla nostra identità, siamo vegetali da sempre e cerchiamo di rendere le verdure molto buone. Le aziende alimentari, del resto, hanno anche la responsabilità di valutare l’impatto che il cibo prodotto e proposto ai consumatori ha sulla loro salute. Voglio che Saclà sia capace di trasferire queste conoscenze”, ha commentato l’amministratore delegato Chiara Ercole. 
Saclà ha chiuso il 2016 con un fatturato di 140 milioni di euro e conta circa 200 dipendenti.