Profonda crisi per Melegatti

La Melegatti di Verona è in profonda crisi, La società che nel 1894 inventò il celebre pandoro ha notevoli difficoltà finanziarie e una crisi di liquidità che non consente nè il pagamento degli stipendi dei dipendenti, nè l’approvvigionamento di beni essenziali per la produzione. I 70 dipendenti degli stabilimenti di San Giovanni Lupatoto e San Martino Buon Albergo nel Veronese sono in sciopero e la campagna dei dolci di Natale non è praticamente ancora iniziata.
I problemi sono stati determinati soprattutto dalla ridotta marginalità dei prodotti delle ricorrenze. Per questo si è cercato di far fronte destagionalizzando con altri prodotti quali merendine e croissant con un investimento di 15 milioni di euro che, però, ha esposto ancor più la società verso gli istituti di credito. Entro il mese l’assemblea dei soci dovrebbe varare un aumento di capitale mentre si parla anche della ricerca di nuovi partner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code