Ottime performances per Beer Attraction2018

La proclamazione della Birra dell’Anno

Numeri decisamente in crescita per la quarta edizione di Beer Attraction appena chiusasi alla fiera di Rimini.
La rassegna organizzata da IEG – Italian Exhibition Group, ha infatti chiuso con 22.743 visitatori (+ 10% sul 2017), 100 international hosted buyers, provenienti da 18 Paesi, europei ma anche da Stati Uniti, Israele e Australia, che si sommano all’universo formato da espositori, concorrenti e giudici ai concorsi, team per le competizioni, ospiti ai convegni, partecipanti alle aree eventi
La rassegna, dunque,  si riconferma protagonista nell’offerta foodservice dominando il solido mercato del beer&food.
L’appuntamento di IEG è così l’unico evento B2B dove il food di qualità sposa l’eccellenza birraria, e dove la produzione italiana di birre artigianali e speciali, vera e propria valorizzazione dei territori d’origine, incontra con successo gli operatori professionali, nazionali e internazionali.
Beer Attraction è diventato in pochi anni l’appuntamento business di riferimento per il settore: in esposizione le principali specialità birrarie italiane ed estere abbinate alle eccellenze alimentari, grazie alla sezione speciale Food Attraction. Partner strategici della manifestazione sono stati UNIONBIRRAI, FIC- Federazione Italiana Cuochi, ICE – Italian Trade Agency e Italgrob. In visita tutti gli operatori del comparto foodservice, dai grossisti di birre e bevande ai distributori food.

L’edizione 2018 ha visto il debutto di BBTech Expo, la fiera dedicata alle tecnologie, attrezzature e accessori per la produzione e il confezionamento di birre e bevande, con le ultime innovazioni in termini di processing, packaging e fine linea.   Le aree occupate dalle 505 aziende espositrici, di cui 398 di Beer Attraction e 107 di BBTech Expo, sono state arricchite da uno straordinario palinsesto concentrato su innovazioni, business internazionale e formazione.

Il 13° Concorso Birra dell´Anno, organizzato da UNIONBIRRAI in collaborazione con IEG ha visto 279 birrifici partecipanti, per 1.650 birre in concorso (+20% rispetto all’edizione 2017), la giuria composta da 84 esperti degustatori provenienti da tutto il mondo, in particolare da Olanda Spagna, USA, Francia, Canada, Belgio, ha decretato vincitore il birrificio Cr/Ak Brewery di Campodarsego, in provincia di Padova.

La sezione Food Attraction ospitava per il secondo anno i Campionati della Cucina Italiana, organizzati dalla Federazione Italiana Cuochi, che ha portato a Rimini 1.500 professionisti e 500 cuochi in gara. Fra le novità, il Gran Premio della Cucina Mediterranea, un contest dal respiro internazionale tra le squadre di tre paesi Cipro, Spagna e Slovenia, quest’ultima seguita da Cipro e Spagna. Tra i partner: Cast Alimenti, NIP, Pizza e Pasta.

Nell’area BEER NEXT, spazio all’innovazione: in collaborazione con Seeds&Chips, riferimento a livello mondiale per la Food Innovation, una Innovation HUB con 10 start-up dove si concentrava il meglio dell´innovazione per i settori beer, food e tecnologie per birre e bevande. Qui si è tenuta la “Hack Beer Attraction”, un hackathon su progetti innovativi a tema birre & cibo. I 32 partecipanti provenivano da 11 paesi (Belgio, Cina, Colombia, Filippine, Francia, Giordania, India, Italia, Sud Africa, U.S.A. e Ungheria). Tra i temi: tracciabilità e block chain nello street food e nel food truck, la sharing economy e le esperienze legate ai food truck gourmet, alle birre artigianali e ai vini. Presentati progetti di social inclusion per ottimizzare le risorse dei vendor, nuove forme di packaging innovativo, marketplaces e franchising nell’ambito dei food truck. Tante le tecnologie innovative proposte, come le app software e le nuove piattaforme.