Germinal Bio punta agli Stati Uniti

Punta decisamente all’estero Germinal Bio, azienda leader delle produzioni biologiche di Castelfranco Veneto con un fatturato annuo di 37 milioni un quarto dei quali realizzati sui mercati internazionali. In prticolare si guarda agli Stati Uniti. Perchè se in Italia il mercato vale più di 3 miliardi di euro, negli Usa  le vendite hanno toccato 39,7 miliardi di dollari.
“Questo enorme mercato  sembra avere margini di crescita maggiori di quello europeo e nostrano. Abbiamo costituito una società negli Stati Uniti, ma preferiamo non esprimerci in termini di cifre perché ci sembra prematuro. Con la capacità produttiva che abbiamo che ci permette di spaziare, all’interno dei prodotti bio anche tra i prodotti senza latte, o glutine o uova, abbiamo ottime prospettive”, dice Paolo Pisano, direttore commerciale.
Per questo General Bio ha creato una forza vendita dedicata esclusivamente all’export, con cinque figure dedicate.
“L’export rappresenterà una voce di fatturato importante: abbiamo avuto una grande espansione nel mercato interno, ma siamo attrezzati per rivolgerci ad altri Paesi. Siamo la prima azienda italiana con una certificazione bio cinese per i prodotti trasformati, un mondo che ha potenzialità enormi. Siamo presenti in Australia e ci stiamo muovendo perché c’è molto da fare soprattutto all’estero”, evidenzia Pisano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code