L’innovazione al centro di Cibus

Mille nuovi prodotti, 3.100 espositori presenti ed oltre 135 mila metri quadrati espositivi. Sono questi alcuni dei numeri significativi della 19esima edizione di Cibus, il salone internazionale dell’alimentazione che si svolgerà a Parma dal 7 al 10 maggio, il cui programma è stato presentato a Milano.
Nell’edizione di quest’anno ci saranno 100 espositori in più rispetto all’edizione del 2016 ed un incremento di 5.000 metri quadrati dell’area espositiva. Sono attesi 80 mila visitatori professionali, di cui il 20% dall’estero, e, tra questi, 2.500 top buyer. In arrivo anche 1.300 giornalisti.
A Cibus saranno esposti 1.000 nuovi prodotti. Una selezione di 100 prodotti più innovativi sarà esposta nel Cibus Innovation Corner, una nuova area di esposizione e talks. Cresce anche il numero degli chef che cucineranno i nuovi prodotti per il tasting dei visitatori, sia nei singoli stand che nelle food court dedicate ai prodotti tipici regionali. L’ampia gamma dei prodotti a denominazione d’origine saranno esposti dai Consorzi di tutela nell’area dell’Associazione italiana consorzi indicazioni geografiche (Aicig).
Tra le tante tavole rotonde e convegni, Cibus sarà l’occasione per fare il punto sulle tematiche più rilevanti, dalla ricerca scientifica nell’alimentare alla promozione all’estero dei prodotti italiani. Sarà presentato anche l’Osservatorio Alimentare, la piattaforma digitale dedicata al settore agroalimentare italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code