Crai aumenta il fatturato e sviluppa l’e-commerce

Crai ha chiuso il  2017 con una crescita del fatturato del 5% a 6,2 miliardi rispetto ai 5,9 dell’anno precedente.
Il gruppo si conferma dunque leader nella prossimità, con ben oltre 3400 negozi distribuiti in tutta Italia, guidati da oltre un migliaio di imprenditori radicati sul territorio. La sua quota di mercato (consierando  food e drug) è del 3,6% mentre nel solo settore cura casa e della persona si colloca al quarto posto con una quota del  10,1% dopo Acqua e Sapone (16,7%), Coop Italia (10,4%) e  Conad (10,4%) e prima di Esselunga (8,4%).
Dall’inizio del 2018 è partita anche la conversione all’e-commerce con la creazione della piattaforma www.craispesaonline.it realizzata con la collaborazione del Politecnico di Milano. Il progetto di e-commerce coinvolge in questo momento 41 punti vendita divisi in sei regioni (Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Sardegna e Veneto) e l’obiettivo è di arrivare a 250 entro la fine dell’anno.
“L’e-commerce di prossimità è un nuovo canale per Crai ma non certo un nuovo modo di relazionarsi al cliente” – sostiene Marco Bordoli, Amministratore Delegato Crai – “Vogliamo portare Crai a innovare sempre di più, senza snaturare la nostra mission di relazione e contatto con il territorio. L’e-commerce Crai di prossimità rappresenta una leva ulteriore che offriamo ai nostri clienti. È una leva strategica, ed a supporto di questo per esempio quest’anno abbiamo assunto 8 giovani specializzati proprio in vendite e progetti online ”esaonline e che il 37% dei clienti lo utilizza da mobile e che lo scontrino medio si attesta a 46 euro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code