Sale a 900 milioni il fatturato consolidato Conserve Italia

670 milioni di euro per la capogruppo e 900 a livello aggregato. Sono i numero del Gruppo Conserve Italia per l’esercizio 2017-2018 chiuso al 30 giugno 2018.
Si è chiuso con un fatturato della capogruppo pari a 670 milioni di euro e un margine operativo lordo pari a 57 milioni di euro l’esercizio 2017-2018 di Conserve Italia consorzio cooperativo di San Lazzaro di Savena, nel Bolognese, che associa 14.000 produttori agricoli e trasforma oltre 600.000 tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali lavorati in 12 stabilimenti di cui 9 in Italia, 2 in Francia e uno in Spagna.
Nel dettaglio la capogruppo, Conserve Italia ha registrato una crescita di 8 milioni di euro pari a un incremento dell’1,5% del fatturato, determinata soprattutto dal comparto estero con un +9,8% nelle vendite sui mercati internazionali trainate, in particolare, dal pomodoro Cirio. La posizione finanziaria netta è risultata pari a 33 milioni mentre sono ammontati a 48 milioni di euro gli investimenti.
A livello di Gruppo, il fatturato aggregato 2017-18 si è attestato attorno ai 900 milioni di euro (+1%), di cui oltre il 40% generato dall’export.
Nell’esercizio  Conserve Italia ha lavorato 605.000 tonnellate di prodotto a livello di gruppo, di cui 523.000 in Italia, con il 91% della materia prima prodotta dai propri soci a cui è stato liquidato un valore di oltre 70 milioni di euro. In Italia Conserve Italia dà lavoro, complessivamente, a circa 3.300 persone tra lavoratori fissi e stagionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code