Federalimentare: Vacondio eletto presidente

Ivano Vacondio, Presidente di Federalimentare

L’assemblea di Federalimentare ha rinnovato oggi le proprie cariche.Ivano Vacondio, past President di Italmopa (Associazione Industriali Mugnai d’Italia) è stato chiamato alla presidenza.
Vacondio, Presidente dei Molini industriali di Modena, sarà coadiuvato, nelle sue funzioni, da 4 vice Presidenti  Silvio Ferrari (Assalzoo) – Nicola Levoni (Assica) – Paolo Mascarino (Unione italiana food) e Paolo Zanetti (Assolatte). Completano la squadra Michele Cason (Assobirra), Vittorio Cino (Assobibe), Annibale Pancrazio (Anicav) e il Presidente Gruppo Giovani Federalimentare Alessandro Squeri.
Il neo Presidente  ha ricordato, nel corso dell’Assemblea, che l’industria alimentare italiana costituisce una risorsa e un patrimonio del nostro Paese e della sua economia e che essa ha conquistato, nel mondo, una reputazione di assoluta eccellenza della quale si avvale l’Italia in generale. Tuttavia, la deriva anti-industriale, che si è pericolosamente affermata negli ultimi anni nel nostro Paese, non ha risparmiato neanche l’Industria alimentare italiana e le sue eccellenze.
Vacondo ha anche sottolineato che al centro dell’attenzione di Federalimentare,per i prossimi anni ci sarà, da un lato, lo sviluppo di una politica di comunicazione volta a garantire una corretta informazione a beneficio dei consumatori e, dall’altro, il proseguimento di un’azione forte a sostegno dell’internazionalizzazione, della promozione dell’export e della tutela del ‘Made in Italy’: