Il Sigep 2019 inaugurato da Centinaio

GIan Marco Centinaio al Sigep

“Occorre che l’Italia impari a fare promozione in maniera coordinata comunicando le proprie eccellenze diversamente da come ha fatto fino ad ora” Gian Marco Centinaio lancia dal Sigep di Rimini l’invito a un maggiore impegno da parte  di istituzioni e imprese  in favore del Made in Italy agroalimentare. il ministro dell’Agricoltura e del Turismo era a Rimini per inaugurare la 40esima edizione del Sigep, il Salone internazionale della gelateria, panetteria e pasticceria artigianali.

“Bisogna comunicare all’estero che l’Italia è arte, cultura, storia, coste, ma anche buon cibo e buon vino” ha proseguito il ministro. “Per questo a fine gannaio vareremo la legge sull’enoturismo che fa parte del più complesso proge tto sul turismo gastronomico che destinerà novanta milioni di euro per la promozione del nostro turismo enogastronomico nel mondo”.

La giornata di apertura dell’edizione 2019 della rassegna riminese ha visto come suo momento cruciale un talk show sui nuovi trend del mercato del fuoricasa alimentare cui ha preso parte lo stesso Centinaio. Il comparto vale a livello globale, è stato ricordato, 994miliardi di euro ed è uno dei pochi che  da anni vede una costante crescita. Situazione che si ripete anche nel nostro Paese.

Infine mel suo intervento Ugo Ravanelli, amministratire delegato di IEG Italian Exhibition Group, la società che gestisce le Fiere di Rimini e di Vicenza, ha ricordato l’impegno del gruppo nel settore food & beverage dove è presente con otto manifestazioni specializzate. Manifestazioni, ha ricordato, che, unitamente al TTG sul turismo, ben coniugano il binomio alimentazione-turismo, punto d’eccellenza dell’Italia nel  mondo

 

 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!