Al Sigep di Rimini tutti i gusti del caffè

Il caffè alla spina di Felicori-Zecchini

L’edizione 2019 del Sigep, il Salone internazionale della gelateria e pasticceria artigiane, della panificazione, della cioccolateria e del caffè ha visto una vera e propria esplosione di quest’ultima filiera. Molti gli espositori presenti a cominciare dai grandi produttori di casa nostra. Tutti con proposte innovative da affiancare al classico espresso all’italiana che resta al top dei consumi nel nostro Paese.
Ma accanto alla classica tazzina oggi si trovano molte altre proposte per gustare in modo differente la bevanda più amata dagli italiani.  proposte adatte ai diversi momenti della giornata e ai differenti periodi dell’anno.

Così Illy propone Cold Brew, un’infusione a freddo per infinite occasioni di consumo. Si tratta di un soft drink naturale dal gusto fresco e dissetante e senza l’aggiunta di zucchero e privo di calorie. Pttenuto da una miscela Illy 100% Arabica va servito freddo in bicchieri da 250 o 300 cc. Due le versioni: Illy Cold Brew ideale per cocktail analcolici dal gusto bilanciato con note di frutta secca e cereali e Illy Cold Brew Aria dal gusto bilanciato caratterizzato da una soffice schiuma persistente.

Si chiamano “Nitro Coffee o “Nitro Cold Brew Coffee” e nascono da selezioni singole origine di Arabica, prodotte in Etiopia e Messico. Li propone  Filicori Zecchini”, lo storico marchio del caffè bolognese.
I due tipi di caffè freddo, semplici, veloci da servire e con un metodo curioso e inconsueto per il consumatore. Si ricavano con il metodo di estrazione a freddo chiamato appunto Cold Brew, cioè infusione a freddo. “Nitro Cold Brew Coffee”, poi, è infuso e spillato con azoto. Come solitamente accade in birre quali la Guinness. La bevanda realizzata questo tipo d’infusione diventa così estremamente morbida e con un basso contenuto di acidità. Tutto ciò le regala un carattere cremoso più che frizzante e ne evidenzia dissetanti profumi e sentori fruttati. Insomma, nei bar niente più bottiglie da conservare nei frigo o shaker e ghiaccio sempre all’opera nei mesi estivi. Il caffè freddo, oggi, si serve alla spina.