Per Caffè Borbone nel 2018 forte aumento del fatturato

Italmobiliare fa bene al Caffè Borbone. L’azienda di Caivano (NA), la cui maggioranza nell’aprile dell’anno scorso è stata rilevata dalla holding di investimenti dei Pesenti (che possiede il 60% del capitale col restante 40 al fondatore Massimo Renda) nel 2018 ha fatturato 135 milioni di euro, il 45% in più rispetto al 2017.  Il MOL è salito da 21 a circa 34 milioni di euro (24,9% sul fatturato), con un trend positivo atteso anche nel 2019. L’attività è cresciuta su tutti i canali di vendita, in particolare nel contesto della GDO e on line ed anche la linea vending ha più che triplicato il volume d’affari rispetto al precedente esercizio.
Borbone è oggi il terzo player italiano del caffè in cialdde nonodose dopo Lavazza e Nespresso.
Il piano industriale prevede una crescita a due cifre del fatturato annuo fino ad arrivare ad un fatturato a fine 2022 di 280 milioni idi euro per poi procedere con  la quotazione in Borsa. 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!