Illy mangia i cioccolatini inglesi della “Fabbrica di cioccolato”

Il Gruppo Illy ha acquistato Prestat uno dei più antichi marchi di cioccolata britannici. Il marchio è noto soprattutto per i suoi tartufi e per essere tra i fornitori autorizzati della casa reale – oltre che per essere l’ispiratore della «Fabbrica di cioccolato» di Roald Dahl.

La società, che ha un fatturato annuo di 700 milioni di sterline e conta un cntinaio di dipendenti è molto prestigiosa nel comparto delle cioccolate di alta gamma. Per questo potrà ottyimamente integrarsio nel polo del gusto che sta costituendo già da qualche anno il Gruppo Illy.Il polo oggi comprende la torinese Domori (cioccolato), la toscana Mastrojanni (vini), la cuneese Agrimontana (confetture e dolci) e la francese Dammann Frères (the), a cui si aggiunge ora Prestat.

In particolare l’azienda britannica è complementare a Domori e consentirà significative sinergie e integrazioni sia sulla materia prima (per esempio il pregiato cacao Criollo usato da Domori), sia nei prodotti e nella rete commerciale che permetterà all’azienda di None di utilizzare le entrature di Prestat in Gran Bretagna, Usa, Australia. A sua volta il brand britannico sarà distribuito anche attraverso la rete di Domori, nei marcati in cui questo è più forte. Si parte subito, con le uova di cioccolato Prestat in  vendita in Italia per Pasqua.

L’acquisizione è stata salutata anche dal Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio:  “Siamo abituati a vedere le aziende estere fare “shopping” di marchi italiani. Oggi una buona notizia. L’Italia che investe anche all’estero dimostrando che il nostro sistema imprenditoriale funziona.”