Burger King sperimenta prodotti vegan

Burger King sta sperimentando hamburger a base vegetale in 59 ristoranti nella zona di St. Louis. The Impossible Whopper sarà grigliato alla fiamma come il normale Whopper, e arriverà con i normali pomodori, lattuga, maionese, ketchup, sottaceti e cipolla. Burger King ha sviluppato il progetto in collaborazione con Impossible Foods, azienda americana che commercializza da tempo il suo Impossible Burger di finta carne in 5.000 ristoranti negli Usa e in diverse catene di supermercati.

L’hamburger  adatto alle diete vegane (anche se nel panino può esserci maionese)  è composto da  acqua, proteine del grano, olio di cocco, aromi naturali, proteina eme, estratto di lievito, sale, proteine di soia, proteine di Konjac, gomma di Xanthan, tiamina (vitamina B1), Zinco, niacina, vitamina B6, riboflavina (vitamina B2), vitamina B12, farina e soia.

Le implicazioni dell’Impossible Burger sono enormi, per la vita delle mucche e per l’ambiente: per realizzare un singolo hamburger di manzo si generano dai 2,3 ai 7,4 chilogrammi di anidride carbonica, mentre per un Impossible Burger si scende ad appena 8 etti. Il risparmio è relativo anche alla superficie: da 7,7~23,3 metri quadrati si scende ad appena 0,4 metri quadrati.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!