Il fondo Riverside interessato all’acqua Galvanina

L’acqua Galvanina potrebbe essere acquisita dal fondo internazionale Riverside. Il gruppo di Rimini che fa capo alla famiglia Mini sarebbe interessato a un riassetto azionario e Riverside sarebbe stato preferito ad altri fondi di investimento.

A Galvanina è stata inoltre inoltre interessata anche la Ferrarelle che però poi avrebbe rinunciato all’investimento come altre società che negli ultimi anni si sono interessate all’azienda riminese. Tra questi anche Dea Capital del Gruppo de Agostini.

A questo punto in gara resta solo Riverside.

L’operazione potrebbe valere circa 80 milioni di euro a fronte di un fatturato annuo di Galvanina vicino ai 50 milioni.

Riverside è un fondo statunitense particolarmente attivo nell’agroalimentare (Nel 2010 rilevò il Gruppo Arena)  e nel Riminese ha già acquistato MC3 produttore di ingredienti per il gelato e la pasticceria.