Tra Francia e Italia scoppia la guerra del Parmigiano?

La Francia all’assalto del prodotto tipico del nostro agroalimentare: il Parmigiano Reggiano? La notizia che il Gruppo Lactalis, cui è stata venduta anni fa la Parmalat perchè nessun imprenditore italiano se l’era sentita di rilevarla, è interessata ad acquisire  la Nuova Castelli una delle maggiori aziende produttrici del Parmigiano e tra i massimi esportatori di questo prezioso formaggio.

All’azienda sono comunque interessate anche imprese italiane a cominciare dalla Granarolo.

La cosa agli italiani non va giù. Che il nostro formaggio più rappresentativo, possa finire, almeno in parte, Oltralpe  appare un affronto.

Il governo farà “di tutto per tutelare l’agroalimentare italiano dall’assalto delle multinazionali straniere”, assicura il ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio

“Il Parmigiano Reggiano – sottolinea il ministro – è uno dei prodotti più rappresentativi del Made in Italy, un vanto della nostra eccellenza gastronomica riconosciuto in tutto il mondo. Si tratta di un marchio storico che va difeso senza se e senza ma”.

“Non possiamo permetterci – aggiunge Centinaio – che sempre più mani straniere controllino i prodotti italiani. La nostra storia va preservata, i nostri marchi storici devono rimanere dentro i confini nazionali”.

In attesa di seguire gli sviluppi della vicenda resta da vedere se tra Italia e Francia, scoppierà l’ennesima guerra commerciale, questa volta sul Parmigiano Reggiano!