Ue: l’Italia punta al Commissario all’Agricoltura?

Nella prossima Commissione europea l’Italia potrebbe avere l’Agricoltura? Il ruolo del nostro Paese, che oggi vede presenti il Presidente dell’Europarlamento, il Presidente della Bce, l’Alto commissario agli Affari esteri e il Presidente del Consiglio di vigilanza della BCE, dovrebbe essere ridimensionato. E se Andrea Ernia, al Consiglio vigilanza delle banche dovrebbe restare al suo posto altro certamente lasceranno. Ma all’Italia spetterà comunque un posto in Commissione, ilo governo dell’Ue. E allora si sta pensando a quello del Commissario all’Agricoltura, che non ricopriamo dal 1972 con Carlo Scarascia Mugnozza.

E proprio sull’Agricoltura sta puntando Matteo Salvini che, per questo, si è preso gli apprezzamenti di Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti, in questi giorni dato per aspirante all’importante ruolo europeo.

L’Italia è l’unico Paese al mondo con 5.155 prodotti alimentari tradizionali censiti, 297 specialità Dop/Igp riconosciute a livello comunitario e 415 vini Doc/Docg, ma è anche leader in Europa con quasi 60mila aziende agricole biologiche e ha fatto la scelta di vietare le coltivazioni Ogm e la carne agli ormoni a tutela della biodiversità e della sicurezza alimentare.