Nasce la Pasticca Leone all’amarena Fabbri

Il mondo del gusto italiano celebra un nuovo matrimonio: Pastiglie Leone e Amarena Fabbri ne sanciscono uno speciale, dando vita a un’inedita esplosione di raffinata dolcezza.

La Pastiglia Leone all’Amarena Fabbri, prodotta in edizione limitata e già candidata a diventare prodotto cult da collezione, è un piccolo concentrato di piacere che ci riporta bambini, svelandoci la meraviglia di un incontro esclusivo.

Del resto l’amore e il rispetto per la tradizione, uniti alla costante capacità e volontà di innovare, fanno parte del DNA delle due storiche aziende italiane, ambasciatrici del gusto tricolore nel mondo.

Entrambe le aziende, ultracentenarie, mantengono una forte impronta artigianale, testimoniata anche dalla particolare cura per l’aspetto grafico e il design. Decisiva l’impronta femminile: la leggendaria Amarena Fabbri fu inventata nel 1915 da Rachele Buriani, bisnonna dell’attuale dirigenza, mentre fu Gisella Bella Monero, detta la Leonessa, a rilevare l’azienda dal sig. Leone, allargando la distribuzione delle Pastiglie fuori dal territorio torinese e contribuendo al loro successo.

Valori che si ritrovano nella nuova Pastiglia Leone all’Amarena Fabbri. Un prodotto nuovo, ma con una lunga storia alle spalle. Raffinato, ma adatto a tutti i palati. Dolce, ma con una nota “stuzzicante” che dona freschezza. Semplice, ma inimitabile.

Le Pastiglie Leone all’Amarena Fabbri, che vanno ad unirsi agli oltre 40 gusti già esistenti, sono disponibili nei principali bar, nel retail specializzato e online al prezzo di 2 euro.