A Lactalis la Nuova Castelli

Alla fine l’hanno spuntata i francesi. Lactalis ha raggiunto l’accordo per acquisire la Nuova Castelli, principale esportatore italiano di parmigiano reggiano. Il colosso francese ha sottoscritto «un accordo per l’acquisizione dell’intero capitale» di Nuova Castelli, l’80% del quale era detenuto dal fondo inglese Chartherhouse Capital Partner. Con questa operazione, si legge in una nota, Lactalis «rafforza la sua leadership nella distribuzione dei formaggi italiani DOP sui mercati internazionali, dove è già protagonista con una presenza commerciale e distributiva in oltre 140 paesi».
Nuova Castelli – produttrice e distributrice di numerosi prodotti della tradizione casearia italiana come parmigiano reggiano, la mozzarella di bufala campana e il gorgonzola – opera con 13 siti di produzione in Italia e 3 all’estero e nel 2018 ha realizzato un fatturato di 460 milioni di euro, dei quali circa il 70% grazie all’esportazione. I brand più conosciuti all’interno del portfolio sono Castelli, Mandara e Alival.
Lactalis, si legge nella nota, accresce la sua posizione in Italia, dove possiede già la Parmalat, con una organizzazione di oltre 5.500 collaboratori e 29 siti di produzione. L’acquisizione è soggetta alle approvazioni delle competenti Autorità regolamentari.