Romagnoli a giudizio per frode alla Gdo

Giulio Romagnoli, amministratore delegato di Romagnoli F.lli Spa, u azienda leader nella produzione e distribuzione di patate, è stato rinviato a giudizio dal gup di Bologna al termine dell’udienza preliminare  dell’inchiesta cosiddetta “Patata-gate”. Per l’accusa, nel 2013-14 tuberi provenienti da Francia, Inghilterra e paesi extra Ue venivano spacciati come italiani con tanto di certificazione. La procura ha chiesto il processo anche per altre tre persone con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata a commettere frodi ai danni della grande distribuzione.
Il giudice ha condannato con rito abbreviato Grazia Romagnoli, sorella di Giulio, a 10 mesi di reclusione (con la sospensione della pena) per corruzione tra privati, mentre è stata assolta dall’accusa di associazione a delinquere. Riconosciuti anche riconoscimenti a Conad e Coldiretti che si erano costituiti parti civili. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!