Una nuova immagine e un nuovo marchio per Camst

Camst, il gruppo italiano  della ristorazione e dei facility services con un fatturato di 784 milioni di euro e oltre 15mila dipendenti, rinnova il proprio brand con un nuovo logo e un restyling del sito.

Il brand, curato dall’agenzia DLV BBDO, intanto ha rivisto il logo con la scritta con il rosso sempre utilizzato dall’azienda, mentre i due punti, nuovo simbolo distintivo, sono uno giallo e uno blu. Il logo è inoltre declinato nei diversi sub brand, realizzati nell’ottica della diversificazione dei servizi offerti dal guppo. Nella declinazione servizi integrati, il blu esprime professionalità e infonde sicurezza. Nella declinazione ristorazione, il giallo, esprime energia, calore e vicinanza.I due punti sono un segno grafico ben riconoscibile che, come noto, in ortografia richiama il tema della spiegazione. Per Camst i due punti servono a introdurre un racconto, quello della sua offerta, del suo passato e del suo futuro a livello nazionale ed europeo e dei molteplici modi in cui l’azienda prende vita.

All’interno dell’operazione di elaborazione della nuova brand identity è stato ripensato anche il sito internet dell’azienda camstgroup.com, già online.

L’homepage evidenzia sin da subito i valori più importanti per Camst, che sono la qualità e il benessere. Il sito si articola per sezioni, distinguendo i servizi che l’azienda offre nel settore della ristorazione e in quello dei facility services e mostrando poi la propria offerta in base ai settori (grandi aziende o PMI, scuole o uffici, ecc.). Grande spazio ha infine la sostenibilità, tema molto caro a Camst, con una sezione ad essa dedicata in cui vengono illustrati i valori e gli obiettivi affiancati alle azioni concrete passate, presenti e future contenute nel bilancio sociale.

“Il Gruppo ha conosciuto negli ultimi anni una crescita importante e una diversificazione dei servizi: la nuova brand identity è stata la conseguenza naturale di questa evoluzione – dichiara Francesco Malaguti, Presidente di Camst. Al centro c’è la rappresentazione della strategia di Camst, orientata a offrire servizi sempre più personalizzati e sostenibili, forte di una presenza territoriale solida in Italia e della costante crescita sui mercati esteri. Inoltre – conclude Malaguti – il Gruppo ha saputo crescere affiancando alla classica ristorazione un nuovo ventaglio di prodotti nel settore del facility management, riconfermando una presenza forte sul mercato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!