La Doria chiude i primi nove mesi dell’anno in significativa crescita

Il Consiglio di Amministrazione di La Doria S.p.A., azienda leader nella produzione di conserve di pomodoro, sughi pronti, legumi, e succhi di frutta a marchio della Grande Distribuzione, ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30.09.2019.

Nel primi nove mesi del 2019, il Gruppo La Doria ha continuato ad operare in uno scenario di mercato estremamente concorrenziale che negli ultimi anni è andato via via inasprendosi con l’accresciuto potere negoziale della Grande Distribuzione. La diffusione e la crescita dei Discounts, particolarmente agguerriti sul fronte dei prezzi di vendita, la creazione di gruppi di acquisto, l’intensificarsi delle tensioni commerciali e le misure protezionistiche stanno accrescendo la pressione sui fornitori, in particolare nel segmento delle private labels, e la concorrenzialità tra le imprese chiamate a fronteggiare anche il calo dei consumi domestici. Tale scenario risulta ancor più sfidante nel Regno Unito a causa della Brexit e degli effetti inflattivi prodotti dalla svalutazione della sterlina negli ultimi anni.

La Doria ha archiviato i primi nove mesi dell’anno con ricavi progressivi consolidati in aumento del 4% a 532,9 milioni di Euro mentre il fatturato consolidato del terzo trimestre si porta a 174,3 milioni di Euro, +7% rispetto al terzo trimestre 2018.

In calo invece l’utile netto primi nei nove mesi a 19 milioni di Euro, dai 21,8 milioni dei primi nove mesi 2018. L’Utile netto del trimestre si attesta a 9,2 milioni, in aumento rispetto agli 8,7 milioni di Euro del terzo trimestre 2018.

La posizione finanziaria netta si attesta a -135 milioni di Euro, in aumento rispetto ai -107,2 milioni registrati al 30 giugno 2019 e ai -112,3 milioni al 31.12.2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!