Piacenti Salumi chiede il preconcordato

Lunedì 18 novembre il Salumificio toscano Piacenti ha depositato una domanda di preconcordato al Tribunale di Siena (ricorso ex art. 161, comma 6), preludio alla presentazione di una proposta di concordato preventivo in continuità o di un accordo per la ristrutturazione dei debiti.  In una nota ai fornitori, il Salumificio ha manifestato la volontà di presentare un piano che preveda la continuazione dell’attività aziendale, salvaguardando il complesso aziendale e i livelli occupazionali, oltre all’indotto sul territorio, soddisfacendo nella massima misura possibile i creditori. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code