Birra: un comparto da 10 miliardi di euro

Vale quasi 10 miliardi la filiera italiana della birra. Esattamente 9.169 milioni di euro e occupa più di 90mila persone. E’ quanto rileva il 3° Rapporto dell’Osservatorio nazionale birra realizzato da Althesys per conto della Fondazione Birra Moretti.

Intanto l’occupazione. La filiera conta 92.190 dipendenti distribuiti proporzionalmente lungo le diverse fasi anche a monte e a valle della produzione vera e propria. Nel triennio 2015-2018 l’occupazione è aumentata di 4.500 addetti. In particolare nel 2018 per ogni addetto alla produzione della birra, il settore è riuscito ad assicurare 29,3 occupati complessivi a livello di filiera, cui sono stati distribuiti salari lordi di oltre 2,5 miliardi di euro.

Il contributo della filiera della birra italiana alla crescita della ricchezza e al benessere del nostro paese – il cosiddetto valore condiviso – è cresciuto negli ultimi 3 anni di oltre 1 miliardo di euro (+17%) passando da 7.834 milioni di euro a 9.169 milioni di euro. “Doppiando” la performance dell’economia italiana nel suo complesso (+7% dal 2015 al 2018).

L’Osservatorio ha anche analizzato i consumi domestici individuando in Roma e Milano i due poli nevralgici del consumo a casa. Le due città, infatti, rappresentano, assieme alla loro provincia, quasi il 20% delle vendite totali di birra nel canale moderno (Super + Iper), che nel 2018 ha toccato un valore condiviso di 1.347 milioni di euro.
Nel dettaglio Roma rappresenta i tre quarti, a volume e valore, della birra venduta nel Lazio, con una crescita del +25% rispetto al 2015. Gli oltre 500mila ettolitri di birra venduta in iper e supermercati nel Lazio, rappresentano il 9% del totale nazionale in questo canale. Per un valore di quasi 100 milioni di euro (98,8 mln), lo 0,1% del PIL regionale.
Invece la provincia di Milano copre quasi la metà (47%) della birra venduta nei supermercati e ipermercati della Lombardia (+12% rispetto al 2015). Rappresenta, in valori assoluti, la prima città d’Italia in questa speciale classifica, forte anche della presenza di importanti aziende birrarie e del maggior numero di birrifici artigianali del paese (137).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!