Fortuna, Mineracqua: boom dei consumi di minerale

Ettore Fortuna Vicepresidente Mineracqua

“Dal 1° gennaio abbiamo avuto un aumento progressivo medio delle vendite di acqua minerale del 10%. Su questi numeri influisce il gran caldo, ma l’acqua minerale si vende in tutte le stagioni perché è buona, sicura e non manca mai”. Ettore Fortuna, vice presidente di Mineracqua, la federazione italiana delle industrie delle acque mineraliillsutra a Italian Food Today l’andamento del mercato nel corso del 2017. Un andamento positivo grazie anche, ma non solo, a una primavera e un’estate piuttosto calde.
“L’anno scorso avevamo registrato un+1%, due anni fa con un’estate altrettanto calda, un +7%. La nostra acqua costa poco, una media di 21 centesimi al litro”, continua Fortuna. E il mercato delle acque minerali non conosce siccità. “Perchè abbiamo -spiega Fortuna- le nostre riserve di giacimenti, e perchè grazie a sistemi di produzione e logistica d’avanguardia le nostre imprese riescono a gestire in modo elastico le richieste del mercato. Puoi avere anche avere la più buona acqua del mondo -sottolinea- ma senza logistica non va da nessuna parte”.
Ma sempre più spesso l’acqua italiana viene esportata essendo sempre più aoprezzata anche all’estero.
“Nel 2016 abbiamo esportato un miliardo e 200 milioni di litri con un saldo attivo della bilancia commerciale di 400 milioni e ci stiamo avvicinando sempre più alla Francia che è leader al mondo nel settore. Penso che la supereremo presto, perchè ormai l’acqua italiana viene considerata a tutti gli effetti parte del made in Italy”, spiega ancora Fortuna.
Il vicepresidente di Mineracqua spiega poi che In “l’acqua minerale viene considerata dagli italiani una bevanda di necessità cui non rinunciare neanche nei momenti di congiuntura difficile, con una percezione più qualitativa e salutare rispetto alla comune acqua di rubinetto. Ciò è dovuto al fatto che l’acqua minerale, può vantare purezza all’origine, costanza compositiva nel tempo, comunicazione in chiaro sulle etichette di tutte le caratteristiche chimico-fisiche del prodott, oltre alla garanzia qualitativa in tutte le fasi del suo ciclo vitale”.