Camst investe 10 milioni in provincia di Parma

Dieci milioni di euro. A tanto ammonta l’investimento che sarà realizzato in provincia di Parma da Camst, l’azienda di ristorazione collettiva di Bologna. Verrà destinato alla costruzione di una moderna cucina centralizzata nella frazione di Vicofertile che sarà in grado di preparare migliaia di pasti al giorno.
L’investimento fortifica la presenza sul territorio dell’azienda di ristorazione che, nel 2016, ha portato a termine la fusione con Gesin, cooperativa parmense attiva nel facility, estendendo il proprio raggio di azione anche ai servizi di pulizia e di manutenzione. L’attività di ristorazione rimane quella prevalente per Camst: tra ristorazione collettiva (scuole, ospedali, case di cura e aziende) e commerciale sono circa otto milioni i pasti prodotti ogni anno nella provincia di Parma. I bar e i ristoranti self-service aperti al pubblico, una quindicina dislocati in centri urbani e commerciali, sono ad insegna Magnosfera, Tavolamica e Dal 1945 Gustavo Italiano, il nuovo marchio di Camst per la ristorazione commerciale.
Nel 2018 il gruppo Camst si attende un fatturato aggregato, in Italia e all’estero, di oltre 750 milioni di euro.
Antonio Giovanetti, direttore generale di Camst commenta: “La crescita significativa di Camst in questi ultimi anni è stata confermata anche sul territorio parmense, a noi particolarmente caro per tradizione e durata della nostra presenza. La nostra missione è di guardare all’Europa per valorizzare le nostre radici, arricchendo grazie ad uno scambio di competenze ed esperienze, il territorio in cui già operiamo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code