Joint venture tra Olio Dante e Sovena

Il colosso oleario portoghese Sovena e Olio Dante, realtà italiana di Benevento, hanno formalizzato una joint venture (Sovena Italia), con l’obiettivo di sviluppare le produzioni private label sul mercato internazionale. Una mossa particolarmente favorevole sia per lo stabilimento di  Olio Dante, alle prese con una  capacità produttiva sovradimensionata, sia per il rilancio di Oleifici Mataluni proprietario anche dei marchi Topazio, Olita e Oio, che ha chiuso il 2016 con un situazione debitoria piuttosto importante.
Il giro d’affari che si andrà a realizzare sul mercato estero utilizzando i canali internazionali controllati da Sovena, dovrebbe prevedibilmente coprire il debito finanziario dell’azienda. Sovena, con un fatturato di circa 2 miliardi di euro, vende 200 mila tonnellate di oli d’oliva, oltre a tutte le altre categorie di oli alimentari, in più di 70 Paesi nel mondo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code