Bolton rileva la statunitense Tri Marine

Bolton Group (produttore Rio Mare) ha confermato ufficialmente l’acquisizione delle attività legate alla catena del tonno del colosso americano Tri Marine.

Complessa la storia di Tri Marine che ha origini italiane, era una controllata dell’Efim, una delle holding di Stato create ai quei tempi per sostenere o rilanciare industrie in settori strategici, ed è guidato dal 1972 dall’italiano (ma residente da negli Usa da molti anni) Renato Curto,  un dirigente del gruppo che, nel 1986 insieme ad altri colleghi, la rilevò con un’operazione di management buy-out. Tri Marine oggi ha un fatturato valutato tra 1,2 e 1,4 miliardi di dollari e gestisce una delle attività di approvvigionamento del tonno più estese e sofisticate a livello globale, con numerose filiali in tutto il mondo.

Tri Marine e Bolton sono partner di lunga data. Nel 2013 il gruppo della famiglia Nissim aveva rilevato una partecipazione nel business globale di Tri Marine. Con questa operazione, il Gruppo Bolton detiene attualmente il 100% delle attività della filiera del tonno di Tri Marine. Le parti hanno concordato di non divulgare i termini della transazione. Il giro d’affari nel tonno di Bolton (che oltre a Rio Mare possiede altri importanti brand come Palmera e Saupiquet) generato con l’acquisizione arriverebbe a 2,5 miliardi di euro, avvicinando il gruppo milanese al leader mondiale Thai Union.  

Marina Nissim, Ceo di Bolton Group, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi della nostra partnership di lunga data con Tri Marine e accogliamo l’azienda nella nostra famiglia. Attendiamo con impazienza questo nuovo entusiasmante capitolo per fornire ai clienti di tutto il mondo il tonno di qualità più elevata e sostenibile. Continueremo a costruire sull’eredità ricevuta da Tri Marine nel settore”.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!