Flavor: ecco come sarà la nuova Fiera dell’Horeca

Flavor, la nuova rassegna fieristica dedicata all’Horeca di cui si parla da tempo è stata ufficialmente presentata questa mattina a Milano. Organizzata da Pitti Immagine e Fiere di Parma si svolgerà alla Fortezza da basso di Firenze dal 4 al 6 ottobre del prossimo anno.

La manifestazione, che avrà cadenza biennale, si rivolge a un pubblico di professionisti che operano nel settore premium Out of home e offrirà un aggiornamento indispensabile sui nuovi trend globali e una selezione accurata di brand e aziende che – dal food al lifestyle, dai servizi alle nuove tecnologie – puntano a soddisfare un segmento di mercato strategico per il business.

“Flavor è un progetto originale ma figlio di esperienze ben strutturate – ha detto questa mattina Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – per il quale abbiamo integrato le competenze di Pitti Immagine e di Fiere di Parma, grazie a una felice intuizione di Firenze Fiera che per prima ha capito le potenzialità di questo evento a Firenze. È un salone dedicato alle migliori imprese italiane e internazionali che lavorano per il sistema Ho.re.ca di fascia premium. Al centro del progetto stanno il prodotto, con le sue qualità originali e potenzialità ancor prima che con le diverse merceologie, e un formato espositivo tutto nuovo, persino sperimentale, con cui raccontare come stia cambiando il ”vivere” il cibo, la tavola e l’accoglienza. Flavor è una nuova sfida, in cui mettiamo le conoscenze e la sensibilità che abbiamo accumulato nel tempo nella moda e nel lifestyle, ma anche nel food di nicchia, al servizio di un mercato esigente, che pensa e si muove globalmente e velocemente”.

Se esiste un trend nei servizi di ristorazione di fascia alta noi vogliamo anticiparla esattamente come facciamo con la moda (uomo, bimbi e filati ) e con Taste (la fiera del gusto giunta alla 14ma edizione)”, puntualizza Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine

“Siamo molto soddisfatti di questa nuova collaborazione con Pitti Immagine – è il parere di Antonio Cellie, amministratore delegato di Fiere di Parma – con la quale Fiere di Parma continua la sua strategia di alleanze verticali con organizzatori fieristici d’eccellenza (come Verona Fiere per Bellavita o Fiere di Colonia per Cibus Tec) e che operano in settore chiave per il Made in Italy. L’esigenza di un evento dedicato esclusivamente al canale Ho.re.ca premium&contemporary, che unisca creatività e business, esposizione e lifestyle, nasce da un’esigenza espressa direttamente dalle aziende del food&beverage che offrono al canale fuori casa prodotti dedicati e d’eccellenza, ma che non trovavano sul panorama nazionale un appuntamento fieristico di riferimento.”

Flavor, spiegano gli organizzatori, avrà un format inedito e creativo per una selezionata platea di interlocutori professionali che d’ora in poi potrà riconoscersi nello stile e nelle proposte del salone: operatori specializzati nella produzione e distribuzione del canale Ho.re.ca, chef, uffici procurement delle grandi catene alberghiere, della ristorazione e del settore crocieristico, ma anche catering, department store, spazi di coworking, food delivery, dark kitchen e altro ancora.

Una selezione accurata degli espositori renderà protagoniste le aziende che sulla scena internazionale si contraddistinguono per la qualità del prodotto e per l’ideazione di etichette e linee specificatamente dedicate all’Horeca di alta gamma, e quindi presenti nelle cucine più quotate in Italia e all’estero. Produzioni contemporanee e dinamiche, presentate da nomi leader dell’industria del food e da una selezionata varietà di aziende che sanno coniugare tradizione e innovazione – dagli specialisti del prodotto finito ai fornitori di semilavorati, dal grocery alle bevande, dal fresco al surgelato – lavorando ad alti livelli su qualità degli ingredienti, stagionalità, creatività e passione nel fornire servizi per una ristorazione e un mondo hospitality attenti a ogni dettaglio.

Il layout – curato dalla designer Paola Navone – rivoluzionerà gli schemi tradizionali degli allestimenti fieristici: la novità assoluta del format espositivo consiste nel mettere in valore le aree comuni, gli spazi di degustazione, lavorazione e trasformazione del prodotto, esaltando così la dimensione di esperienza e di convivialità, uno dei trend forti della scena food di oggi. L’esperienza di Flavor si incentrerà attorno a delle eleganti “food court”: piazze del gusto, dell’interazione, della sperimentazione di assaggi e combinazioni di prodotti, collocate nel percorso tra le diverse realtà espositive.

Gli spazi della Fortezza da Basso non saranno suddivisi per settore merceologico ma secondo tre aree tematiche dedicate, ognuna a un momento di consumo della giornata:

_ Break & Breakfast
_ Lunch & Dinner
_ Appetizer & After

Anche questa è un’innovazione di format importante, concepita per stimolare sintonie e sinergie tra prodotti e produttori, con l’obiettivo di rendere più leggibile il percorso di visita e al tempo stesso rappresentare i focus fondamentali della scena food contemporanea.

Completeranno il quadro gli “Spazi cucina”: aree dotate delle più moderne attrezzature in cui le aziende espositrici potranno presentare e cucinare i loro prodotti, con una grande attenzione alla qualità del servizio, alle modalità di presentazione dei cibi e di consumo, riflettendo l’evoluzione dei format della ristorazione di oggi.

Flavor inizialmente, accanto a Pitti Immagine e Fiere di Parma, doveva avere anche, come partner strategico,  Koelnmesse. Ma presto la Fiera di Colonia si è ritirata preferendo concentrarsi su altri progetti.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code