Packaging: Caveco entra nel Gruppo Fabbri

Caveco, storica azienda bresciana attiva nelle macchine per confezionamento alimentare è stata acquisita dal Gruppo Fabbri di Vignola (MO).

Il Gruppo Fabbri – ricorda un comunicato congiunto – è una realtà industriale internazionale leader nella produzione e vendita di macchine e film per il confezionamento alimentare, da oltre 60 anni sul mercato. Con circa 500 dipendenti, 160 brevetti concessi in diversi paesi nel mondo e il 5% del fatturato investito in Ricerca e Sviluppo, opera presso i trasformatori del fresco e presso il retail con soluzioni che coprono tutti i settori alimentari: carne, frutta, verdura, caseario, ittico, gastronomia. Il Gruppo è composto da 3 unità produttive, di cui 2 in Italia e 1 in Svizzera, e 6 società commerciali e di servizio in Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Svizzera e Russia. Presente in circa 80 paesi, Gruppo Fabbri è perfettamente integrato nella filiera distributiva e si distingue per la costante attenzione prestata alle necessità della clientela.

Caveco, che nel 2019 ha celebrato i 40 anni dalla sua fondazione, quando il confezionamento in termosigillatura cominciava ad affermarsi, si è costruita nel tempo una solida fama grazie all’estrema robustezza ed affidabilità delle sue macchine, specializzandosi anche nel dosaggio di prodotti considerati “difficili”, come insalata russa, prodotti semisolidi ecc. e nell’offerta di linee complete dedicate alla preparazione di vari alimenti. Negli anni, la grande attenzione al mercato ha portato Caveco, tra i primi al mondo, a maturare una notevole esperienza nel settore della carne fresca confezionata in ATP e SKIN con macchine termosaldatrici.

“Questa acquisizione – commenta Stefano Mele, amministratore delegato di Gruppo Fabbri – costituisce un ampliamento naturale del perimetro di attività del nostro gruppo, rafforzandoci ulteriormente nel segmento strategico delle macchine per la termosigillatura e delle linee di confezionamento. Metteremo a fattor comune le reciproche esperienze e capacità, valorizzando al massimo il business e le soluzioni acquisite, continuando a investire nell’evoluzione dei nostri prodotti e nello sviluppo del mercato.”

Parte delle risorse finanziarie necessarie per la realizzazione dell’operazione sono state messe a disposizione da Banco BPM, il Gruppo Fabbri è stato supportato dallo Studio Legale Giovannelli e Associati, dallo Studio Spada Partners per gli aspetti societari, da Nexia Audirevi per la Due Diligence Contabile e dallo Studio Professionisti Associati di Milano per la Due Diligence Tax. Caveco è stata supportata da Falco & Associati e da Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code