Al Sigep il gelato espresso e quello alla bava di lumaca

Il gelato esce direttamente dalla macchina come fosse un caffè espresso. E’  una delle novità che Carpigiani (Pad C1 stand 15,21,m 61 e 143), leader nelle macchine da gelato, presenta al Sigep, in corso a Rimini. Un sapore d’antico, quello del gelato espresso Carpigiani, ma con un’aria di modernità che lo rende adatto ai nostri tempi e ai nostri gussti. E, ancora, le macchine soft per facilitare l’inserimento del gelato nel food retail.

Sono molte e golose le novità presenti a questa 41esima edizione del Salone internazionale della gelateria che si chiude mercfoledì 22.

E da Leagel (Pad C5 stand 1) il gelato diventa alimento adatto anche agli sportivi e alla vita dinamica. La nuova proposta è Power Protein un prodotto in polvere dal quale si ottiene un gelato tre volte ricco di proteine, ma a basso tenore di grassi. Anche in versione gluten free.

Mec3 marchio del Gruppo Optima (Hall A7)  presenta il gelato dal’etichetta corta della linea The Napure Line con ingredienti chiari in grado di essere immediatamente percepiti dal consumatore. Grande attenzione alla naturalezza dei prodtti ma anche al gusto che è ben definito.

Ma la novità più curiosa, e che farà discutere, è quella di Geleat  (Pad C6 Stand 47) che con il Master Chef Peppe Cuti propone il gelato alla Bava di Lumaca  che al gusto unisce  qualità disinfettanti e digestive.

Tra gli altri gusti novità Fabbri 1905 (Hall A5) invita a provare il Simplè all’avocado e quello allo yogurt greco, nonchè i variegati al cedro e alla curcuma. Gusti nuovi per gelati sempre nuovi e in grado di soddisfare le più diverse esigenze di consumatori cui piace cambiare, provare, confrontare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code