“Al Sigep per intercettare gusti e tendenze dei consumatori”

A poche ore dalla chiusura della 41esima edizione del Sigep abbiamo chiesto a Flavia Morelli, Group Brand Manager Food&Beverage di IEG un primo giudizio su questo Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria e Panificazione. 

Questa che si sta concludendo è un’edizione che non esito a definire strepitosa sia in termini di espositori che di visitatori, soprattutto esteri. E quest’anno, con la concomitanza della sesta edizione di AB Tech, la manifestazione sulle tecnologie per la panificazione che ha cadenza biennale, abbiamo pienamente soddisfatto tutti gli operatori“.

Quali riscontri state avendo dagli espositori?

Molto positivi. Le aziende ci testimoniano che hanno sempre molti contatti di qualità sia per il mercato interno che per quello estero. e hanno molto apprezzato anche la parte convegnistica  che abbiamo svolto anche con il supporto di Agenzia ICE. Inoltre molto apprezzata è stata la novità della Vision Plaza che ha dato il polso della situazione sull’andamento del settore e sugli scenari futuri che hanno consentito una visione globale dei comparti della gelateria, della pasticceria e della panificazione sia sotto il profilo economico  che delle tendenze della domanda“. 

Quest’anno sembra essere esplosa la sezione del caffè con molte nuove presenze. Possiamo dire che proprio il caffè, accanto all gelato e ai dolci, è la nuova componente di riferimento del Sigep per gli operatori?

Il caffè è sensibilmente aumentato come numero di espositori e si conferma il connubio indissolubile tra caffè e pasticceria. Dobbiamo aver presente che oggi i vari settori sono sempre più interconnessi tra loro, che interagiscono  e questo è un valore che col Sigep e le altre nostre manifestazioni del Food & Beverage cerchiamo sempre di trasmettere agli operatori“. 

Insomma un Sigep che di anno in anno appare sempre più al passo con i tempi e al fianco alle imprese e agli operatori come fattore di crescita del business.

Certamente. Il Sigep, e lo hanno dimostrato anche i vari talk e convegni che sono stati seguitissimi, è un formidabile strumento per anticipare, intercettare e comprendere le nuove tendenze del settore e i mutamenti dei gusti dei consumatori che oggi sono più esperienziali rispetto anche a solo pochi anni fa. Qui le aziende possono intercettare queste novità, questi segnali ed essere così nelle condizioni di fornire le risposte più idonee e avanzate“. 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code