In costante crescita le catene di gelaterie italiane nel mondo

L’Osservatorio Sistema Gelato ha monitorato l’andamento aperture / chiusure delle 50 catene di gelaterie italiane leader di mercato.

II numero totale dei punti vendita (sia a gestione diretta che in franchising) è di 1585, segnando un incremento di 110 unità pari a +7,5% sull’anno precedente.

Aumenta in particolare  l’incidenza dei mercati esteri che ora rappresenta il 25,4% del totale contro il 25,2% dell’anno precedente, Europa (32,3%), Asia (18,4%), medio Oriente (17,9%), centro-sud America (15,4%), nord America (9,2%), Africa (5,8%) ed Oceania (1%).

La presenza di punti vendita all’estero è cresciuta dell’8,3% raggiungendo un valore aggregato di 403 unità, rispetto alle 372 unità del 2019, 323 del 2018 e 310 del 2017. Il numero di Paesi esteri dove c’è almeno una gelateria di una catena italiana passa da 56 a 62 distribuiti nei cinque continenti, con alcuni Paesi new entry: Israele, Giappone, Camerun, Reunion, Georgia, Bahrein e Bulgaria ed alcune uscite come Bangladesh ed Angola.

Tra le 50 catene leader prese in esame si segnalano per crescita nei mercati esteri nel corso del 2019: Venchi, Gioelia Cremeria, Cioccolatitaliani, Mammamia e Bacio nero.

Dalla ricerca dell’Osservatorio Sistema Gelato sono già 75 le aperture pianificate nel corso dei prossimi mesi tra Italia ed estero (erano 100 le aperture pianificate nello stesso periodo dello scorso anno).

Secondo le stime elaborate dall’Osservatorio Sistema Gelato i 1585 punti vendita attivi sotto il brand delle catene italiane sviluppa un sell out di mezzo miliardo di euro all’anno, con un peso sempre più significativo sulla filiera italiana di produttori di ingredienti, vetrine e macchinari per gelato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code