Con fine lockdown calano consumi di farine e lievito

Rallentano nella Fase 2 gli acquisti dei prodotti “superstar” della spesa alimentare del lockdown: a maggio, secondo le ultime rilevazioni rilasciate da Coop Italia, “la crescita tendenziale della farina è passata dal +180% di aprile al +68%, pasta e riso dal +10% al +8%, le conserve di pomodoro dal +36% al +21%, la carne in scatola dal +30% al +10% e il lievito dal +170% al +70%”. Inverte anche la spesa per le creme spalmabili, dal +37% al +16%. Diminuiscono in numero le “visite” al supermercato “anche se la spesa media è in realtà aumentata”. 
“Gli scontrini sono diminuiti del 40% a marzo ed aprile, ma l’importo medio è salito a 46 euro dai 26 dei mesi precedenti”. Tendenza generalizzata è l’incremento dell’acquisto di mascherine che “hanno segnato +21mila% per la possibilità di “uscire più liberamente”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code