Cibo a domicilio: Just Eat ha rilevato American Grubhub

Just Eat Takeaway.com si è aggiudicata American Grubhub per 7,3 miliardi di dollari, tra l’altro battendo la concorrenza di Ubear Eats pure interessata a rilevare il competitor del cibo a domicilio. 

In questo modo Just Eat punta a diventare il maggior gestore del servizio di food delivery ad di fuori della Cina con marchi forti che collegheranno i ristoranti partner ai loro clienti in 25 paesi.

La nuova società avrà sede ad Amsterdam, come Just Eat,  e si concentrerà sui quattro mercati più redditizi: Stati Uniti, Regno Unito, Paesi Bassi e Germania. Una volta completato l’accordo (primo trimestre 2021) gli azionisti di Grubhub possederanno il 30% del gruppo combinato.

L’integrazione nasce sul boom del settore alimentato dalla pandemia del coronavirus e dai conseguenti lockdown. Nei mesi di aprile e maggio gli ordini dei clienti di Takeaway sono aumentati del 41% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre quelli di Grubhub del 23% (i due colossi nel 2019 avevano elaborato 593 milioni di ordini con 70 milioni di clienti attivi).

Secondo i dati della società di investimento olandese Robeco, il giro d’affari mondiale dei servizi di ordini online e di consegna di cibo a domicilio, si aggira intorno ai 270 miliardi di dollari e, per il periodo compreso tra il 2019 e il 2022, è prevista un’ulteriore crescita del 20% annuo.

Meno di sei mesi fa Takeaway.com aveva vinto la battaglia da 7,2 miliardi di euro contro il rivale Prosus per la conquista di Just Eat.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code