Bauli e Pernigotti: deceduti due grandi imprenditori alimentari

E’ morto oggi a Verona Alberto Bauli.che avrebbe compiuto 80 anni il 5 settembre e per oltre 25 anni è stato presidente del gruppo dolciario fondato nel 1922 dal padre Ruggero, ora con sede a Castel d’Azzano (Verona) ed ora leader italiano nella produzione di pandori e dolci da ricorrenza.

L’azienda sotto la sua guida nel 2006 ha acquisito il biscottificio trevigiano Doria, nel 2009 ha rilevato da Nestlè i prodotti da forni commercializzati con i marchi Motta e Alemagna nel sito di San Martino Buon Albergo (Verona) e nel 2013 la Bistefani di Casale Monferrato (Alessandria). 

Alberto Bauli è stato per alcuni anni anche consigliere del Banco Popolare, ricoprendo la carica di presidente della Banca Popolare di Verona. 

Con lui è morto a 98 anni anche il cavalier Stefano Pernigotti. nipote del fondatore della storica azienda dolciaria, che proprio Stefano ha trasformato in uno dei marchi italiani più importanti del settore. Mantenne la proprietà dell’azienda fino al 1995, quando venne ceduta ai siciliani Averna. Nel 2013 il passaggio ai turchi di Toksoz, con tutte le problematiche recenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code