Bene Esselunga nel primo semestre: vendite +0,9%

Il Consiglio di Amministrazione di Esselunga ha esaminato e approvato la relazione semestrale al 30 giugno 2020. 
Il Gruppo ha realizzato vendite per € 4.061 milioni, in crescita dello 0,9% rispetto al corrispondente periodo 2019, malgrado gli effetti negativi del lockdown nei mesi di marzo e aprile. Se si escludesse l’andamento delle vendite dei bar e delle profumerie, che sono rimasti chiusi per circa due mesi, la crescita di Esselunga si attesterebbe a circa l’1,9% rispetto al corrispondente periodo 2019. 

I prezzi a scaffale hanno registrato un’inflazione dell’1,7% a fronte del 3% di inflazione ricevuta dai fornitori. È stata mantenuta la convenienza relativa nei prezzi di vendita con quasi 3 punti percentuali sotto la media del mercato (Fonte NRPS Nielsen, Trading Area). Tale convenienza relativa è rimasta costante negli ultimi anni. 
Nel corso del primo semestre 2020 sono stati aperti due nuovi negozi, a Milano in viale Tibaldi e a Barzanò (Lc), acquisiti nel mese di febbraio da Margherita Distribuzione S.p.A. e ristrutturati in circa due mesi. A giugno 2020 è stato aperto il secondo laESSE a Milano in via Melchiorre Gioia. 

Gli Investimenti sono stati pari a € 126,8 milioni mentre la Posizione Finanziaria Netta adjusted (i) è positiva, attestandosi a € 3,8 milioni, e migliora di € 153,5 milioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *