A Esselunga le bollette si pagano con Satispay

Si estende la collaborazione tra Esselunga e Satispay.  La catena distributiva, dopo essere stata la prima del settore ad adottare l’innovativo sistema di pagamento via mobile Satispay, oggi apre la strada a un secondo e molto importante livello di integrazione scegliendo l’interfaccia tecnologica sviluppata dall’azienda per dialogare ed effettuare i pagamenti via pagoPA, il sistema unico di pagamento della Pubblica Amministrazione che permette ai cittadini di pagare online i servizi pubblici.

Satispay, infatti, consente ora l’attivazione dei pagamenti elettronici pagoPA anche nei supermercati. Una scelta che, oltre a rappresentare una nuova fonte di ricavi, potrà contribuire anche ad aumentare la fruizione dei servizi digitali della Pubblica Amministrazione da parte dei cittadini. 

Il servizio è molto semplice. Basterà far leggere il QR Code del bollettino di pagamento alla cassa, così come avviene per i normali prodotti in vendita, per innescare il pagamento del tributo. L’importo della transazione pagoPA verrà incluso nello scontrino del cliente rilasciato alla fine della spesa, su cui saranno riportati tutti i dettagli dell’operazione e avrà così valore di quietanza dell’avvenuto pagamento.

Dario Brignone, co-founder e Cto di Satispay, ha commentato: “Esselunga ancora una volta conferma la propria spiccata propensione all’innovazione. Poter integrare la nostra interfaccia con pagoPA nella catena leader della Gdo ci permette di contribuire a dare ulteriore slancio alla digitalizzazione del Paese e questo è per noi motivo di orgoglio. Oltre a rappresentare una nuova leva di crescita per la nostra società, è infatti il contributo alla diffusione dei pagamenti digitali della Pubblica Amministrazione ad averci spinto verso questo sviluppo, oggi pronto ad essere portato a tutta la grande distribuzione”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *