La Valagro di Atessa passa ai cinesi di ChemChina

Syngenta, il gigante svizzero di pesticidi e fertilizzanti che fa parte del Gruppo ChemChina ha acquisito la Valagro di Atessa (CH),leader italiano del biologico e della nutrizione vegetale (biostimolanti, antiparassitari natutali, ecc.). 

Erik Fyrwald, ceo di Syngenta Group ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere il team Valagro in Syngenta Group. Questa acquisizione sottolinea le nostre ambizioni di crescita in questo settore, rendendoci uno degli attori più forti nel mercato globale dei biologicals. L’investimento è parte del nostro impegno di investire 2 miliardi di dollari per aiutare gli agricoltori ad affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici e a migliorare la sostenibilità agricola come previsto nel nostro Good Growth Plan”.

La mossa è funzionale agli scenari futuri che prevedono una forte limitazione della chimica di sintesi e un conseguente aumento dei prodotti di derivazione naturale, segmento di mercato di cui fanno parte anche i cosiddetti “biologicals”.

Valagro fattura circa 175 milioni di dollari e dispone di un portafoglio completo di prodotti nel segmento dei biostimolanti e di altre specialità nutrizionali. Inoltre conta 700 dipendenti, 13 società controllate e 8 stabilimenti di produzione in tutto il mondo. Grazie all’acquisizione Syngenta completerà l’attuale gamma di biostimolanti e prodotti di biocontrollo, come pure arricchirà la futura pipeline di soluzioni biologicals, prodotti con sostanze attive di origine esclusivamente naturale, che stimolano in modo mirato i principali processi fisiologici della pianta, promuovendone la crescita e la produttività.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *