Finanziamento da 20 milioni per la crescita di Poke House

La catena italiana di ristorazione Poke House, che propone un tipico della West Coast californiana, ha ottenuto un finanziamento da 20 milioni di euro guidato da Eulero Capital, con il sostegno di FG2 Capital e il reinvestimento di Milano Investment Partners, il veicolo d’investimento di Angelo Moratti che già un anno fa aveva guidato un round da 5 milioni di euro.

Le nuove risorse permetterannol’espansione aziendale con nuove apertire di locali in Italia e all’esterto da aggiungere agli attuali 30.

L’azienda fondata a Milano nel 2018 da Matteo Pichi e Vittoria Zanetti ha un ambizioso piano che prevede l’apertura di 200 nuovi locali sia nei Paesi attualmente coperti, sia intercettando nuovi mercati, come quello francese o inglese.

Poke House ha 400 dipendenti e un fatturato che quest’anno dovfrebbe attestarsi sui 40 milioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *