Da Molino Pivetti formazione online sulla pizza

E’ la pizza la protagonista degli appuntamenti di formazione online previsti a maggio nell’ambito del progetto PivettiLab dell’azienda ferrarese Molini Pivetti. Già disponibile il webinar gratuito introduttivo dove il maestro pizzaiolo Antonio Boscia, oltre a entrare nel dettaglio delle diverse tipologie di pizza (al tegamino, alla romana o tonda), fornisce anche informazioni utili e suggerimenti per investire in una pizzeria. Durante il corso “Introduzione al mondo della pizza. Perché credere in questo prodotto” Boscia apre la riflessione anche a temi quali sostenibilità economica, creatività in laboratorio, flessibilità del prodotto. 

“Dopo i corsi dedicati a pasticceria, panificazione e pasta fresca – spiega il titolare Gianluca Pivetti – il laboratorio virtuale PivettiLab si arricchisce di una serie di moduli dedicati a una delle regine della tradizione italiana, la pizza. Forniremo ovviamente informazioni sui diversi tipi di farine disponibili e sulle tipologie di pizze, ma entreremo anche nel dettaglio, con approfondimenti che pensiamo possano essere di aiuto e supporto in ottica business come autorizzazioni, macchinari necessari per aprire una pizzeria, flusso produttivo, business plan, margini a fine anno.”

“Come azienda riteniamo sia fondamentale riuscire ad avvicinare, coinvolgere e soddisfare sia l’utente privato appassionato sia i professionisti – aggiunge Tonia Sorrentino, marketing manager di Molini Pivetti – con contenuti che possano contribuire a formare una rete di persone sempre più virtuosa e consapevole, capace di scegliere per salvaguardare e mantenere il proprio ben-essere, quello della propria attività e anche quello dell’ambiente.”

Sono rivolti ad aspiranti pizzaioli e professionisti i corsi successivi, tenuti sempre da Antonio Boscia: l’11 maggio in programma “la pizza al padellino”, che comprende sia una parte teorica sia una pratica, per imparare le tecniche di produzione, partendo dalle basi. Durante le tre ore e mezza di corso (dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 16) si passerà dall’approfondimento sui vari tipi di farine alle strategie di marketing che possono contribuire al successo della propria attività. 

Dedicato invece alla “pizza tonda” l’appuntamento del 18 maggio (sempre dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 16). Obiettivo della lezione imparare a conoscere gli ingredienti principali, quali lievito e farina, le differenze tra pizza tonda napoletana, tradizionale, all’italiana, romana e i segreti della lievitazione (breve o lunga) per concludersi con una riflessione sul delivery. 

Cinque ore di corso invece il 19 maggio con gli “impasti idratati”: la mattina, dalle 9.15 alle 12, introduzione teorica sulle farine utilizzate durante il corso e impastamento con metodo diretto e con miscela per pinsa Pivetti Professional, gestione impasto, con pieghe e spagnottamento, e focus sull’autolisi. Il pomeriggio, dalle 14.30 alle 16.30 si entra nel dettaglio, dai settaggi del forno in base alla percentuale di idratazione, alla gestione corretta delle cotture (precottura o cottura unica), valutazioni del risultato finale e domande dei partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *