Ferrero compra i biscotti inglesi e diventa secondo produttore mondiale

Con l’acquisizione, perfezionata in questi giorni, della britannica Burton’s Biscuits Ferrero sale al secondo posto al mondo tra i produttori di biscotti.
Burton’s è un’azienda che impiega oltre 2mila dipendenti in sei stabilimenti tra Regno Unito e Belgio e ha realizzato un fatturato di 320 milioni di euro.
Maryland Cookies, Wagon Wheels, Peterson’s sono alcuni dei marchi più richiesti dal mercato.

Questa nuova acquisizione segue di poco quelle di Delacre, Keysen Group e del ramo crostate e snacks di Kellogg e rientra nella politica di crescita per acquisizioni messa in atto dalla multinazionale di Alba (CN)

Ferrero International, la capogruppo, è presente in 55 Paesi e conta 105 società con 31 stabilimenti produttivi e oltre 41mila dipendenti. L’ultimo bilancio, al 31 agosto 2020, si è chiuso con un fatturato consolidato di 12,3 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *