Sirio verso il concordato

Nuovi sviluppi della vicenda di Sirio SpA, la società della ristorazione collettiva con sede a Ravenna e quotata a Piazza Affari.

Intanto l’amministratore giudiziario nominato dal tribunale di Bologna, Fausto Maroncelli, è riuscito a pagare gli stipendi  ai circa 700 dipendenti dopo lo stop dei mesiscorsi a a seguito della rimozione del CdA da parte del Tribunale di Bologna. 

Quanto alla società è probabile il ricorso alle procedure concordatarie. 

La crisi del gruppo guidato da da Stefania Atzori è esplosa il 14 aprile scorso quando  il Tribunale di Bologna ha disposto la revoca del cda e commissariato la società. La  decisione è arrivata a seguito di un ricorso del collegio sindacale ex art. 2409 c.c. comunicato al mercato il 17 febbraio scorso, dove si prospettavano una serie di irregolarità contabili e gestionali, dubitando persino sull’integrità del capitale sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *