Curtiriso: continua innovazione nel rispetto dell’ambiente

“Abbiamo ultimato e lanciato i nuovi formati per le nostre referenze di Curtiriso Ambra nella confezione palstic free Amica dell’ambiente e abbiamo in lavorazione nuovi formati per i nostri snack Le Veline e Le risatine.  Questi ultimi saranno formati studiati per andare incontro ai momenti di consumo veloci e dinamici.”.
Con Angelo Lonati, direttore Commerciale e Marketing di Curtiriso, abbiamo parlato delle ultime novità dell’azienda risicola italiana e della crescente attenzione che pone ai temi della sostenibilità ambientale.

“La nuova linea riso “Amica dell’Ambiente” è il passo più recente del nostro cammino che porta alla sostenibilità. Il packaging é  plastic-free e fabbricato con carta 100% riciclabile in fibra vergine certificata FSC (Forest Stewardship Council) e stampato con inchiostri eco friendly.  – Spiega Lonati – Grazie all’innovativo processo di debiotizzazione con CO2 di origine naturale, che permette di ottenere riso sanificato senza utilizzare prodotti chimici di sintesi, abbiamo potuto eliminare la plastica del sottovuoto dalle proprie confezioni, mantenendo allo stesso tempo una shelf-life di 18 mesi.”

La vostra gamma di prodotti è piuttosto estesa e va dai risi più tradizionali a quelli speciali, dai piatti pronti ai ricettati,  dalle bevande agli snacks. Come si posizionano sui vari segmenti di mercato?

I prodotti più tradizionali sono quelli ad alta rotazione che mantengono la connotazione di prodotti commodity, i prodotti speciali insieme ai ricettati sono quelli che mirano a creare valore e fornire servizio al consumatore.
Gli snack e le bevande puntano ad intercettare il bisogno di cibi sfiziosi ma salutari espresso dal mercato.

Avete anche una linea dedicata al foodservice. Quali attenzioni riservate a questo mercato? Con che grado di servizio per gli utilizzatori professionali?

Il 2021 continua ad essere un periodo caratterizzato da molta incertezza. Dobbiamo essere pronti a seguire le richieste del mercato e quindi adattarsi ai cambiamenti che ci saranno.  
Gli operatori della ristorazione chiedono sempre più reattività al mutevole scenario e servizi di consegna sempre migliori.  

Quella del riso Curti è storia ultracentenaria. L’azienda venne infatti fondata verso il 1875 a Gemonio da  Virginio Curti che la sviluppa insieme alla famiglia. Nel 1987 la Riseria Virginio Curti Spa fu venduta alla Buitoni che, nel 1992, venne fusa con Nestlè Italiana.
Nel 1994 si costituisce la Curti Srl, società che nello stesso anno viene acquisita da Euricom, il più importante Gruppo in Italia nel settore del riso e uno dei principali nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *