A Coca Cola il 30% di Caffè Vergnano che punta all’estero

Caffè Vergnano ha siglato un accordo con Coca-Cola per la distribuzione esclusiva dei suoi prodotti all’estero. L’accordo prevede anche la cessione del 30% dell’azienda torinese al colosso delle bevande, ma la governance resterà nelle mani della famiglia che da 135 anni la guida.
L’operazione è soprattutto finalizzata a rafforzare la presenza del brand fuori dall’Italia posizionando il marchio e i suoi prodotti nel segmento premium all’interno dell’offerta di Coca-Cola. 
    “La firma di questo accordo con Coca-Cola rappresenta un momento importante per l’evoluzione di Caffè Vergnano: è la conferma di come un family business gestito in modo coerente e consapevole possa raggiungere grandi obiettivi senza perdere la propria natura e i propri valori”, commentano Franco e Carlo Vergnano, rispettivamente ceo e presidente di Caffè Vergnano. 
  “Siamo molto lieti di accogliere Coca-Cola come nostro nuovo partner strategico per contribuire a sviluppare nuove opportunità di crescita e sostenere il viaggio del nostro brand al di fuori del nostro mercato domestico – aggiungono Carolina Vergnano, Enrico Vergnano e Pietro Vergnano, quarta generazione della famiglia impegnata nel consiglio d’amministrazione dell’azienda – La nostra expertise porta con sé valori che appartengono a una tradizione radicata e ricca di storia; il caffè non è solo un prodotto ma un rito sociale che attraversa Paesi e continenti. Combinando l’esperienza, il know-how di Coca-Cola con la qualità delle nostre miscele e la profonda conoscenza del settore, siamo certi che questa si rivelerà una partnership illuminata per esportare nel mondo i valori e la cultura dell’autentico espresso italiano”.
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *