Il Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée 5 miglior spumante in assoluto al Forum Spumanti

L’estate 2021 parte con grande slancio per i vini di Col Vetoraz, che ricevono piazzamenti da podio e punteggi ragguardevoli nello scenario dei concorsi enologici internazionali.  

Il Concorso Internazionale Città del Vino assegna 90 punti al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvèe 5 2020 che conquista inoltre il podio come miglior spumante in assoluto nell’ambito del Forum degli Spumanti. 

Il Monde Selection, Concours International des Vins di Bruxelles assegna una Medaglia d’Oro alValdobbiadene DOCG Extra Dry Cuvée 13 2020 e una Medaglia d’Argento al Valdobbiadene DOCG Brut 2020. 

I due cuori di Merum vanno rispettivamente al: Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée Ø 2020, al Valdobbiadene DOCG Extra Brut Cuvée 5 2020 e al Valdobbiadene DOCG Brut. 

Oltreoceano infine, il prestigioso TexSom 2021, uno dei più importanti concorsi enologici in USAassegna una Medaglia d’Argento al Valdobbiadene DOCG Brut. 

Risultati questi, che per l’azienda di S. Stefano di Valdobbiadene sono importanti segnali di evoluzione e di sempre maggiore attenzione, da parte della platea internazionale di settore, verso l’impegno inarrestabile nel voler sempre garantire un altissimo livello qualitativo, fedeli al proprio territorio di origine, culla della propria identità.

Col Vetoraz Spumanti S.p.A.  

Situata nel cuore della Docg Valdobbiadene, la cantina Col Vetoraz si trova a quasi 400 mt di altitudine, nel punto più alto dell’omonimo colle, parte delle celebri colline del Cartizze da cui ha origine questo vino pregiato. E’ proprio qui che la famiglia Miotto si è insediata nel 1838, sviluppando fin dall’inizio la coltivazione della vite. Nel 1993 Francesco Miotto, discendente di questa famiglia, assieme all’agronomo Paolo De Bortoli e all’enologo Loris Dall’Acqua hanno dato vita all’attuale Col Vetoraz, una piccola azienda vitivinicola che ha saputo innovarsi, crescere e raggiungere in 25 anni il vertice della produzione di Valdobbiadene Docg sia in termini quantitativi che qualitativi, con oltre 2.000.000 kg di uva Docg vinificata l’anno da cui viene selezionata la produzione di 1.200.000 di bottiglie. Grande rispetto per la tradizione, amore profondo per il territorio, estrema cura dei vigneti e una scrupolosa metodologia della filiera produttiva e della produzione delle grandi cuvée, hanno consentito negli anni di ottenere vini di eccellenza e risultati lusinghieri ai più prestigiosi concorsi enologici nazionali ed internazionali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *